Aggancia questa barra allo schermo |  Disattiva gli effetti grafici


Scrivere sull'NTFS

Come accennato, il driver NTFS-3G fornisce un completo supporto in lettura e scrittura su filesystem NTFS.

 

Installazione da sorgenti

Per poterlo compilare non sono richieste particolari dipendenze, ma è indispensabile che abbiate installato nel vostro sistema una versione di fuse abbastanza recente, e anche se il modulo kernel fuse non è presente, verrà compilato durante l'installazione del pacchetto FUSE, da scaricare in codice sorgente dal sito ufficiale del progetto http://fuse.sourceforge.net/ anche nel caso abbiate già il modulo presente nel kernel, in quanto sono necessarie le librerie presenti in questo archivio. Completato il download, si compila con le opportune opzioni:

./configure --exec-prefix=/ --enable-kernel-module

Aggiungete l'opzione --enable-kernel-module solo se il modulo kernel è già presente ma è vecchio, così da forzarne la compilazione per aggiornarlo.

make make install

Dopo aver installato FUSE scaricato i sorgenti di NTFS-3G dal sito http://www.ntfs-3g.org/, procedete alla compilazione del software, estraendo il tarball nella vostra directory di lavoro e impartite i soliti comandi:

./configure --exec-prefix=/ make make install

Se la procedura è andata a bun fine, dopo aver così installato il driver, sarete già in grado di utilizzarlo.

 

Utilizzo

Ora non resta che montare la partizione interessata lanciando il comando:

ntfs-3g /dev/sda2 /mnt/windows

ricordandosi di cambiare sda2 col nome esatto del file dispositivo che punta alla partizione e cambiare /mnt/windows con la directory nella quale volete montare la partizione.

 

Configurazione

Qualora desideriate montare automaticamente la partizione ntfs, basterà editare il file /etc/fstab alla riga relativa la giusta partizione sostituendo il tipo di filesystem da ntfs a ntfs-3g, o se non è presente aggiungerla:

/dev/sda2    /mnt/windows    ntfs-3g    noatime,users,locale=it_IT    0 0

L'opzione locale=it_IT serve a specificare la codifica dei caratteri, quindi per non avere problemi, ad esempio, con nomi di file accentati è meglio impostarla.

Buona scrittura a tutti.

Scritto da: Andrea Peluso (sya54M)

Commenti

Nessun commento.

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Condividi sui tuoi social preferiti!

Facebook Linkedin Twitter Google+
.